• eugeniogiannetta

DAL THRILLER PSICOLOGICO ALLA SAGGISTICA

Bisognerebbe trovare sempre abbastanza tempo per essere adeguatamente informati sulle novità in libreria, ma anche sulle letture del passato da recuperare assolutamente.

Ecco a voi dunque un primo, piccolo ma prezioso elenco di libri suggerito da Psicologia Torino che vi propone alcuni spunti di lettura per tutte le stagioni, da leggere durante l'anno nonostante i troppi impegni, le distrazioni, la stanchezza e il lavoro.

Cominciamo con questo piccolo elenco, preannunciandovi già che questo diventerà un appuntamento fisso del nostro portale, che ospiterà anche interviste ad autori e resoconti delle loro serate e presentazioni presso i nostri spazi di Psicologia Torino.


Il kamikaze di cellophane (Prospero Editore), di Ferdinando Salamino.

Salamino è psicoterapeuta e scrittore e in questo noir psicologico accompagna il lettore al confine tra bene e male, vendetta e perdono, allucinazione e realtà. Cosa può trasformare un ragazzino mite e amante dei libri in un assassino implacabile? Nel romanzo di Salamino si affrontano temi come l'amore, l'anoressia, la violenza, il tentato suicidio e la follia, per una lettura densa e avvincente fino all'ultima riga.


Vivere con Barbablù. Violenza sulle donne e psicoanalisi (Magi Edizioni), di Maria Cristina Barducci, Beatrice Bessi e Rita Corsa.

Il libro affronta il dilagante fenomeno della violenza di genere, con una riflessione su come aiutare sul piano intrapsichico le donne che denunciano di aver subito violenza psicologica o fisica. Il libro è articolato in tre parti e la visione psicoterapeutica fa riferimento a contributi di area junghiana e freudiana, ai lavori sulla psicologia del trauma e agli studi su attaccamento e psicologia relazionale, partendo dalla situazione storico-culturale da cui il fenomeno origina.


La casa di Henriette. Lontano. Fino alle tue radici (Sonda Edizioni), di Domenico Barrilà.

Barrilà è un analista adleriano e si occupa di attività clinica da oltre 35 anni. Ha alle spalle una fortunata produzione di saggistica su temi di educazione e formazione e riscuote enorme successo anche all’estero. Inoltre, è relatore di numerosi seminari e conferenze rivolti sia a specialisti che ad appassionati. In questo romanzo di formazione ambientato nella Sicilia di fine anni Sessanta del secolo scorso, porta una riflessione allargata sul significato di migrare, sul valore della memoria e sui confini, esteriori e interiori.


La mente estatica (Adelphi), di Elvio Fachinelli.

A fine dicembre 2019 sono 30 anni dalla morte di Elvio Fachinelli, celebre psichiatra e psicoanalista italiano, che durante la sua carriera si occupò a lungo della divulgazione dell'opera di Freud. Con questo libro si avventura nella regione che, per la psicoanalisi tutta e in primo luogo per Freud stesso, fu la regione per eccellenza del pericolo, della minaccia, dell'ambiguità invischiante: l'estasi.


Introfada. Lotta antisistema del militante introverso (Add editore), di Hamja Ahsan.

In questo manifesto Ahsan immagina una nazione utopica – l'Aspergistan – in cui vive il popolo dei timidi, degli introversi e degli appartenenti allo spettro autistico. Con sovversiva ironia parla a chi è vittima di bullismo, socialmente impacciato, emarginato e medicalizzato, per incoraggiare il dibattito sulle strutture che determinano l’esclusione social, costruendo una critica alla condizione della salute mentale nella società capitalista.



#libripsicologiatorino

#iconsiglidipsicologiatorino

#psicologiatorino

26 visualizzazioni
  • Facebook Icona sociale
  • LinkedIn Icona sociale
  • Instagram

© 2017 Centro Clinico Psicologia Torino

Pier Luigi Putrino - P.I. 11853010012